Acquistare delle buone lampade da tavolo

Di mestiere faccio lo scrittore. So cosa state pensando: un mestiere affascinante! Probabilmente mi figurate seduto sotto ad un albero mentre scrivo su una pergamena utilizzando una piuma d’oca.

Ecco… nulla di tutto ciò. Il mio lavoro si svolge prevalentemente alla mia scrivania: un foglio, una penna e delle lampade da tavolo. Nel corso degli anni, purtroppo, ho sviluppato alcuni difetti alla vista. Nulla di grave, per carità, semplici peggioramenti dovuti all’avanzare dell’età. Tuttavia, lavorare stava diventando difficoltoso. All’epoca dei fatti non utilizzavo le lampade da tavolo – volino.it: le ritenevo, anzi, un discreto spreco di spazio. Perché avrei dovuto usare delle lampade da tavolo se nella stanza vi era già un lampadario principale? Stavo facendo un enorme errore in realtà. In poco tempo mi resi conto, con un certo sgomento, che la luce del lampadario principale… non mi bastava più! E dunque, dovetti correre ai ripari.

Anzitutto, quando ritenevo che le lampade da tavolo fossero degli accessori per lo più ingombranti… beh, sbagliavo. Ne esistono di diverse fogge: alcune estremamente grandi, è vero. Ingombranti e piene di fronzoli a mio parere inutili. Tuttavia, ne esistono che di estremamente delicate, minimali come piacciono a me, e che occupano decisamente poco spazio pur fornendo un’illuminazione adeguata. Da quando le ho acquistate lavorare è tornato ad essere un piacere.

Se ho imparato qualcosa da questa piccola “lezione” datami dalle lampade da tavolo? Beh, senza dubbio il non giudicare qualcosa senza prima essermi informato a sufficienza. Adesso, se volete scusarmi… beh, il lavoro mi chiama!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *