Barbecue da incasso

Garantirsi il gusto della brace tutto l’anno, anche dentro casa.

Se siete appassionati di barbecue e aspettate con ansia le prime giornate calde per accendere la griglia in giardino, durante una scampagnata o in campeggio, considerare un barbecue da incasso potrebbe rendervi felici.

Quando scegliere un barbecue da incasso?

Se avete un giardino o una terrazza e mangiare all’aperto è la vostra passione, potreste voler installare una seconda cucina all’aperto. Tra gli elettrodomestici che non possono mancare in un progetto del genere c’è un barbecue da incasso.

Generalmente in acciaio inox questi prodotti sono costruiti per durare nel tempo e per integrarsi agevolmente nelle nostre cucine. Sono realizzati per essere alimentati sia a GPL che a metano (il normale gas della rete domestica) e si trovano a tutte le fasce di prezzo. Leggermente più costosi di un barbecue a carbonella (comprensibilmente), possiamo acquistarne già per poche centinaia di euro, fino a salire a quasi 10.000 € per strutture complesse con molti fuochi, griglie, pietre refrattarie, piani d’appoggio, scomparti, accessori vari.

Barbecue da incasso (http://www.flamula.hr) per l’esterno si trovano anche ad alimentazione a carbonella o a legna, se amate particolarmente questo tipo di cottura e non la usate di frequente (è noto che mangiare sempre cibi cotti alla brace può essere dannoso per la salute mentre utilizzando un barbecue a gas i rischi si riducono notevolmente).

Nel caso in cui però non abbiate uno spazio esterno per la cucina ma non vogliate rinunciare alla cottura alla brace è possibile installare un barbecue da incasso per interni.

Questi tipi di elettrodomestici sono alimentati a gas e possono essere utilizzati all’interno delle mura domestiche, con l’accortezza di arieggiare sempre la stanza oppure di installare il barbecue nel caminetto che non utilizzate più in modo da sfruttare la canna fumaria.

L’utilizzo del gas rende più facile la cottura anche ai non esperti e più salutare il pasto perché è più difficile bruciare i cibi e i fumi rilasciati sono decisamente inferiori perché il grasso non entra in contatto con il combustibile e non libera sostanze nocive come invece accade per la legna e la carbonella. Per rendere questa cucina ancora più salutare si può scegliere un modello con piastra in pietra lavica, in questo modo il cibo non entra mai in contatto con il fuoco.

Tante sono le soluzioni per questo tipo di esigenza, e tante le fasce di prezzo. Il barbecue da incasso è infatti un lusso accessibile a tutti. Per avere nelle nostre case meno fumo, meno odore e il gusto inconfondibile della brace 12 mesi l’anno.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *